lunedì 6 marzo 2017

Gnocchi di castagne con salsicce al sugo

Foto 1
 
Foto 2
 
Foto 3
 
Foto 4
 
Foto 5 
 
Foto 6

Ingredienti per 14 persone:
1,5 kg. di patate rosse
300 grammi di farina di castagne
200 grammi di farina 00
6 salsicce
Una bottiglia di passata di pomodoro
2 cipolle
Sale
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Fate bollire dell'acqua in una pentola a fuoco medio. Appena bolle mettete le patate. Per capire se le patate sono pronte, infilzatele con un coltello. Se la patata scivola dal coltello significa che è cotta. Nel frattempo prendete una spianatoia e mettete la farina 00 e la farina di castagne disponendola a fontana. Appena le patate sono pronte scolatele e poi sbucciatele. Adesso schiacciate le patate con lo schiacciapatate sulle farine. Quando avete schiacciato tutte le patate potete impastare il tutto. Lavorate l'impasto fino ad ottenere un panetto liscio e compatto (foto 2). Adesso tagliate a fette il panetto che avete ottenuto. Da ogni fetta dovete ricavare dei filoncini grossi come il dito medio. Ottenuti questi filoncini (o cilindri) tagliateli a tocchetti di 2 cm. Vi ricordo che la spianatoia deve essere sempre infarinata. Adesso prendete una forchetta passando i tocchetti sulla stessa per fargli prendere la forma (foto 3), in modo tale che i tocchetti di gnocchi possano trattenere il condimento. Adesso fate bollire dell'acqua in una pentola. Appena bolle mettete un po' di sale, un cucchiaio di olio extravergine di oliva (questo per non far attaccare gli gnocchi) e gli gnocchi (gli gnocchi saranno pronti quando incominceranno a galleggiare). Nel frattempo che aspettate che l'acqua bolla preparate il condimento. Prendete una padella e mettete dell'olio extravergine di oliva facendolo scaldare. Appena è caldo aggiungete le cipolle già tritate e le salsicce sbriciolate facendo cuocere il tutto (foto 4). Appena è pronto aggiungete la passata di pomodoro facendo continuare la cottura. Appena il sugo è pronto spegnate il fornello. Mescolate gli gnocchi (dopo averli scolati) con il condimento. Il piatto è pronto (foto 5 e 6). 


Nessun commento:

Posta un commento